martedì 12 giugno 2012

Canederli alle albicocche (Marillenknoedel)




Quando ho visto il contest delle pellegrine Artusi mi sono subito esaltata, chi non vorrebbe avere un proprio ristorante e deciderne il menu? Fra foodblogger, si intende! :)
L'idea mi è venuta quasi subito ma poi come al solito mi sono ritrovata a relizzare tutto all'ultimo, per giunta di sera e in un giorno di pioggia, quindi le foto sono pessime!!!
In compenso il risultato è buonissimo e ne vado molto fiera. Il contest richiedeva di realizzare una ricetta tipica italiana o in alternativa una tipica mediterranea, avendo l'accortezza di utilizzare ingredienti di stagione. Ho pensato quindi di proporre un piatto tipico della mia regione che ha come ingrediente principale le albicocche: si tratta dei Marillenknoedel, cioè i canederli di albicocche. Li ho accompagnati con una salsa fredda alla vaniglia leggermente aromatizzata al rosmarino.








Ingredienti (per circa 7 canederli):

per i canederli:

7 albicocche piccole
7 zollette di zucchero (altrimenti semplice zucchero)
100 gr di ricotta
75 gr di farina 00
10 gr di semolino
60 gr di burro
1 uovo
1 pizzico di sale

per la salsa:

250 gr di latte
2 tuorli
una punta di polvere di vaniglia
2 cucchiaini di fecola di patate
1 rametto di rosmarino
2 cucchiai di zucchero


In una ciotola ho sbattuto l'uovo con il burro sciolto. Ho aggiunto la farina, il semolino, il sale, e la ricotta e ho mescolato bene.
Ho lavato e asciugato le albicocche, le ho aperte e ho prelevato il nocciolo. Ho messo una zolletta di zucchero al posto del nocciolo e ho richiuso ogni albicocca. Se non avete le zollette di zucchero, mettete un po' di zucchero al centro delle albicocche con un cucchiaino.
Con le mani ben infarinate, ho "rivestito" le albicocche con l'impasto.
Ho cotto i canederli in acqua leggermente salata per circa 12 minuti.
Per la salsa ho unito tutti gli ingredienti in un pentolino e ho mischiato bene. Ho messo sul fuoco basissimo e ho continuato a mescolare finché la salsa si è addensata. Ho tolto il pentolino dal fuoco e ho filtrato la salsa. Ho messo la salsa a raffreddare in frigo.
Ho messo un po' di salsa sul fondo del piatto e vi ho adagiato sopra i canederli, dopo averli scolati per bene.



Ingredients (makes 7):


for the canederli:

7 small apricots
7 sugar cubes (otherwise simple sugar)
100g of ricotta cheese
75g of plain flour
10g of semolina
60g of butter
1 egg
1 pinch of salt

for the sauce:

250g of milk
2 yalks
a touch of vanilla powder
2 teaspoons of potato starch
1 rosemary twig
2 tablespoons of sugar

In a bowl I stirred the egg with the melted butter. I added flour, semolina, salt and ricotta cheese and stirred well.
I washed and dried the apricots. I opened them and removed the stone. I put a sugar cube in place of the stone and closed teh apricots again. If you don't have the sugar cubes, put a bit of sugar in the center of the apricots with a teaspoon.
With well floured hands I covered the apricots with the mixture.
I boiled the canederli in slightly salted water for more or less 12 minutes.
For the sauce I put all the ingredients in a saucepan and mixed well. I cooked over low heat and continued to stirr until the sauce had tickened. I took the saucepan away from the heat and filtered the sauce. I left to cool in the fridge.
I put a bit of sauce on the bottom of a plate and put the canederli con it, after having drained them.


Con questa ricetta partecipo al contest delle pellegrine Artusi:



20 commenti:

  1. ma pensa te che ricettina!!!! non l'avevo sentita ma mi pare assolutamente deliziosa!!! in bocca al lupo :) un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono molto buoni, ma non fra i più conosciuti ;)

      Elimina
  2. brava gaia ! i marillenknoedel già li conoscevo ... ma la salsina : una vera sorpresa .... *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. devo dire che ci stava proprio bene :)

      Elimina
  3. Bellissima ricetta!!! Non ne avevo mai sentito parlare ma mi garba tantissimo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. effettivamente la versione dolce è meno conosciuta rispetto ai canederli allo speck o agli spinaci, ma vale davvero la pena provarli ;)

      Elimina
  4. Mamma mia che bella ricetta! ti ringrazio per aver pensato a noi!!! La metto subito nel post, in bocca al lupo e grazieeeee <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. scusami per il ritardo, sono partita per il mare e ho una connessione pessima

      Elimina
  5. Ciao Gaia!

    se venissi nel tuo ristorante io la proverei questa tua ricettina!!!

    bella ed originale!

    baci

    Tania

    RispondiElimina
  6. Complimenti carissima, perla splendida vittoria! Un abbraccio, Pat

    RispondiElimina
  7. Bellissimi!!! Proverò sicuramente a farli e mi unisco ai tuoi lettori!!! :D

    RispondiElimina
  8. Gaia, ascolta, dobbiamo parlare. Mi devi dare il tuo indirizzo e io mi catapulterò immediatamente da te, pregandoti, supplicandoti di farmi questa prelibatezza. Complimenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. intanto perché non mi aggiungi su facebook? ;) baci

      Elimina
    2. Perchè ti ho scoperto ieriiiiiii! :)

      Elimina
  9. Sono favolosi i tuoi canederli. Complimenti per la vittoria. Buon pomeriggio Daniela.

    RispondiElimina
  10. bravissima! complimenti per la grande vittoria... stupenda RICETTA!

    RispondiElimina
  11. Congratulazioni!!molto originale, brava.

    RispondiElimina
  12. Complimenti, vittoria meritatissima!! :)

    ciao loredana

    RispondiElimina